«Sardex? Un partner strategico per promuovere e vendere il nostro prodotto»

Raffaele Bigi gestisce assieme ai familiari la Quattro B, storica azienda olbiese famosa per l’allevamento delle cozze; l’imprenditore ha trovato in Sardex un alleato per la promozione delle sue eccellenze e un sostegno prezioso nelle piccole e grandi sfide quotidiane.

Il loro prodotto ha tre caratteristiche: è locale, è di qualità ed è scrupolosamente stagionale. Elementi che, sommati alla grande passione, sono alla base della loro longevità imprenditoriale. Per loro, infatti, la miticoltura è una questione di famiglia da quasi un secolo, esattamente dal 1920.

La Quattro B, azienda con sede a Olbia, è un eccellenza del settore che ha sinora sapientemente miscelato tradizione e innovazione. Conosciuta soprattutto per la qualità nell’allevamento delle cozze, l’attività della famiglia Bigi vanta anche altri prodotti, tutti rigorosamente del Golfo di Olbia.

Tre soci e otto dipendenti, allevamento su uno specchio d’acqua di diciotto ettari in concessione, stabilimento di 1300 mq a Cala Saccaia per la lavorazione, la depurazione e il confezionamento dei frutti di mare, l’impresa propone un’intera filosofia produttiva. Con numeri ragguardevoli: «Ogni anno produciamo circa 3 mila quintali di cozze – racconta Raffaele Bigi rappresentante legale dell’azienda – il novellame è interamente autoctono e viene raccolto negli stessi impianti in cui poi raggiungerà la taglia commerciale, a differenza di altri tipi di prodotto che derivano da novellame importato. Il mollusco si nutre esclusivamente di plancton naturale. Il prodotto non si trova in commercio tutto l’anno ma tra maggio e settembre».

Da due anni, la Quattro B è all’interno del Circuito di Credito Commerciale Sardex.net. «Ci siamo iscritti per incrementare gli scambi sul territorio, sinora abbiamo avuto ottimi riscontri perché, oltre ad aver acquistato nuovi clienti siamo riusciti a creare un legame maggiore con i vecchi e a trovare pure fornitori».

Ma il network non ha contribuito solo ad aumentare la base di clienti: «Abbiamo affrontato alcuni investimenti importanti, infatti in crediti abbiamo acquistato un furgone e una cella frigo. A livello personale uso i sardex per soddisfare varie esigenze e a breve spero di coinvolgere anche i dipendenti».

Per l’anno in corso sono tante le idee da concretizzare nel Circuito: «Vorremmo effettuare altri investimenti e soprattutto intendiamo promuoverci nella ristorazione di alta fascia e nei punti vendita interessati a commercializzare prodotti di qualità elevata. Sardex – conclude Bigi – è l’occasione per fare rete ogni giorno, contraddicendo il detto comune sulla nostra scarsa attitudine a fare gruppo».

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni