Sardex alla radio francese Néoplanète

L’emittente dedica un approfondimento al Circuito e ripercorre la storia del modello, creato in Sardegna nel 2010, già replicato in molte altre regioni italiane, che guarda anche oltre i confini nazionali.

«Sardex? Un sistema di scambi basato sulla fiducia pensato per attutire gli effetti della crisi economica in una delle regioni più povere d’Europa». Così Néoplanète, web radio francese ad ampia diffusione, definisce Sardex in un approfondimento dedicato al tema dei sistemi di credito complementari all’euro e intitolato “Italia: la moneta locale che smorza la crisi”.
Secondo l’emittente francese, Sardex rappresenta un esempio molto interessante nel panorama variegato delle monete locali; per valori e per diffusione. Il modello infatti è stato replicato con successo in numerose regioni italiane (vedi mappa) e ad oggi riunisce oltre 8 mila tra imprese e professionisti.
Nel servizio si ripercorrono anche alcuni passaggi salienti del Circuito di Credito Commerciale nell’isola: dalla nascita nel 2010 sino al 2016 che si è chiuso con un volume di transazioni di oltre 70 milioni di euro equivalenti. Traguardo che rappresenta il punto di partenza di una strategia d’ampio respiro che prevede il completamento della geografia italiana, con l’avvio di altri Circuiti regionali, e l’eventuale apertura di canali con l’estero.
Il modello è oggetto di studi da parte delle maggiori università internazionali con l’obiettivo, come sottolineato dal direttore finanziario di Sardex S.p.A., Cesare Ravaglia di «cercare di affrontare i problemi legati alla distribuzione del credito nel mondo».

Qui il link al servizio. Buon ascolto!

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni