Patrizio Camba, Ciclo Life: «Sardex è vetrina pubblicitaria su tutta la regione»

Titolare a Oristano di un avviato negozio di vendita e di assistenza di biciclette, l’imprenditore ha trovato nel Circuito nuovi clienti. Incassi aggiuntivi che gli hanno permesso di fare fronte a spese importanti sia per l’attività, sia a livello personale.

Un imprenditore capace di lanciare lo sprint vincente al momento opportuno. Prima con un lungo apprendistato tra Vicenza – nell’officina di un’azienda punto di riferimento del ciclismo mondiale – e Milano, poi a Oristano dove cinque anni fa ha aperto un fornitissimo e frequentatissimo negozio, Ciclo Life, vera pacchia per gli amanti della bici. Vendita ma anche e soprattutto assistenza qualificata.

Patrizio Camba restituisce sempre la sensazione di persona capace di compiere le scelte giuste al momento giusto. Dopo aver avviato l’attività ha pensato a un modo per consolidarla, iscrivendosi a Sardex: «Sono entrato nel Circuito a ottobre del 2016, volevo aumentare il giro d’affari e avere più pubblicità a livello regionale sfruttando il fatto che Sardex ha aderenti in tutta l’isola. Non ho fornitori all’interno della rete ma ho acquisito altri clienti. Ho deciso di scommettere su di me, su questa passione trasmessa da mio padre, perché ho visto che in città c’era spazio per intraprendere un’attività legata al mondo della bici nel suo complesso. Così ho preparato un business plan e ho usufruito anche di alcuni finanziamenti regionali ed europei».

L’ingresso nel network ha aumentato esponenzialmente le opportunità di conoscere nuove aziende, relazioni che si sono trasformate spesso in affari, in incassi aggiuntivi che hanno consentito a Camba di poter affrontare serenamente spese importanti all’interno del Circuito, totalmente in crediti, senza l’esborso di euro.

Gli esempi sono innumerevoli: «In crediti ho affrontato le spese per il trasloco dal vecchio al nuovo negozio, il ripristino della muratura e dell’impianto elettrico, le insegne e il montaggio degli arredamenti del punto vendita attuale e anche il volantinaggio in città per promuovermi».

Sardex è stato un toccasana anche per il bilancio familiare e per la qualità della vita: «Ho acquistato un po’ di tutto – sottolinea Camba – abbigliamento, calzature, elettrodomestici, complementi d’arredo, alimentari e ho pure riparato l’auto ma soprattutto mi sono potuto levare diversi sfizi come le vacanze brevi al mare o in montagna sempre nell’isola. Tante piccole cose piacevoli a cui prima, onestamente, non pensavo perché gli euro servivano sempre per pagare le tasse, le utenze e gli imprevisti».

 

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni