Share
«In Sardex c’è la filiera dell’edilizia»

«In Sardex c’è la filiera dell’edilizia»

Yari Orrù, titolare della Ocieffe Costruzioni, usa i crediti per acquistare beni e servizi essenziali per la sua azienda: i materiali di cava e da costruzione, gli autotrasporti, le prestazioni di vari professionisti come l’idraulico e l’elettricista. Decine di transazioni che gli hanno consentito di abbattere le spese e di incrementare il fatturato.

Il racconto permette di visualizzare l’immagine della filiera che si compone pezzo dopo pezzo e comprende: i materiali di cava e per la costruzione, le prestazioni di alcuni professionisti. Tutta in Sardex. «Il Circuito è un’opportunità di crescita in termini di fatturato e di relazioni, personalmente lo consiglio anche a molti miei colleghi».

Yari Orrù, 34 anni, è il titolare di Ocieffe Costruzioni, azienda edile nel network da due anni: «Ci siamo incuriositi leggendo alcuni articoli apparsi sulla stampa e abbiamo deciso di saperne di più». Tre dipendenti, molti appalti sul territorio, concentrati soprattutto a Uta, Yari è erede dell’attività avviata – più di quarant’anni fa – dal padre Fabio «che oggi si occupa dei cantieri».

Nel Circuito, l’imprenditore ha trovato la quasi totalità dei fornitori di materiali e la gran parte dei servizi: «Allo stato attuale, il 90% di tutto quello che mi occorre lo trovo in crediti», spiega seduto dietro la scrivania del suo ufficio al centro di Uta. Dai materiali di cava e da costruzione sino agli autotrasporti e ai servizi dei professionisti, su tutti idraulico ed elettricista, passando per i corsi di formazione per sé e per i dipendenti. Un elenco lunghissimo che si traduce per l’azienda in notevoli risparmi e in tutta una serie di effetti positivi ulteriori.

«Sardex – sottolinea ancora l’imprenditore – è una somma di vantaggi economici, relazionali e reputazionali. Se affronti un acquisto in crediti, risparmi liquidità che poi usi per far fronte ad altre spese ugualmente importanti come il pagamento delle tasse e delle imposte; tuttavia, nella nostra esperienza, i sardex attirano anche euro perché la buona pubblicità che puoi farti nel Circuito richiama clienti esterni alla rete. C’è poi un altro risparmio non meno importante, quello del tempo: se a noi servono preventivi o se vogliamo avere informazioni sulla presenza di determinate forniture chiamiamo il servizio broker: rapido preciso ed efficiente. Sotto l’aspetto relazionale, invece, riconosco che il network mi ha permesso di entrare in contatto con decine e decine di realtà produttive e di professionisti che diversamente non avrei mai agganciato. Ad esempio, ho preso del gas beton da un’azienda di Sant’Antioco, iscritta al Circuito, in euro non mi sarei spinto tanto lontano e avrei cercato più vicino. Qualche fornitore storico sono pure riuscito a portarlo all’interno di Sardex. Questo della relazione è l’aspetto più forte e potente, frutto di un meccanismo fondato sui rapporti chiari e sani, sulle strette di mano. Valori importantissimi che, come azienda, promuoviamo da sempre e che sono alla base del nostro successo; noi infatti vendiamo la gran parte dell’edificato su carta, proprio in ragione della serietà e dell’autorevolezza guadagnati in tanti anni d’attività. La reputazione è un bene con rilevanza sociale ed economica incalcolabile».

Tradotto in numeri, Sardex ha permesso a Ocieffe di aumentare il proprio fatturato del 20% «abbiamo movimentato svariate decine di migliaia di crediti» dando all’azienda solidità e visibilità aggiuntive e garantendo pure una qualità della vita migliore alla famiglia dell’imprenditore. «Nel Circuito – continua Yari – compro abbigliamento, prenoto pranzi e cene nei ristoranti, organizzo viaggi».

Ma il regalo più grande è immateriale: «Sardex – conclude – ti aiuta a pensare in modo diverso, a cambiare in meglio le tue abitudini imprenditoriali e personali rompendo le abitudini consolidate che, spesso, non ti fanno agire al meglio. Una salutare uscita dalla propria zona di comfort».

Lascia un Commento